BerBrand in Symbola

Forum degli associati – BerBrand.

Home > LA FONDAZIONE > Forum degli associati

BerBrand

BerBrand

Il bottone è di madreperla come il mocassino è di cuoio. Quanta seduzione in quelle reminiscenze d’acqua con le screziature trasparenti, e in quel gesto dell’allacciare e slacciare. La storia di BerBrand è anche la storia di un territorio un tempo conosciuto nel mondo come la button valley, nell’alveo del fiume Oglio in Franciacorta.
Un successo che comincia a incrinarsi negli anni ’80 quando il comparto “bottoni e accessori” del settore tessile subisce un lento declino dovuto alla polverizzazione di micro-imprese artigiane e alla concorrenza asiatica. BerBrand con la guida di Emanuele Bertoli sta qui ma in controtendenza: la sua è una storia di qualità, innovazione, sostenibilità della filiera a livello internazionale sancita anche dal Premio Impresa Ambiente 2005. Abilità estrema nella lavorazione della madreperla declinata in infiniti colori per accessori moda, eccellenti collaboratori, partnership commerciali, istituzionali e scientifiche la portano a diventare l’unica azienda al mondo del settore a certificare interamente la tracciabilità della produzione in Pinctada maxima, la pregiata madreperla australiana. Così si diventa partner dei protagonisti della moda e della camiceria internazionale. Ma la consapevolezza di maneggiare una risorsa scarsa produce ulteriori innovazioni di prodotto, di processo e una rinnovata responsabilità sociale. Con il re-utilizzo degli scarti di lavorazione dei bottoni nascono le lastre Superlativa, prodotti unici per l’interior design di case, yacht, aerei, automotive di alta gamma, e mosaici per piscine, fitness e arredo domestico. Ma l’ambizione più grande è il progetto con la Fondazione Acquario di Genova e le comunità dove nasce la materia prima: disciplinare con validità scientifica il prelevamento della madreperla con forme di coltivazione che non danneggiano il fragilissimo ecosistema naturale. A partire da una conchiglia, intorno a un bottone, questa è una storia di coscienza, competenza e responsabilità che allaccia mondi e guarda lontano.